Scontro Italia-Francia, bandiera transalpina all’Università di Torino

Il rettore dell’Università di Torino parla della crisi tra Italia e Francia. Issata la bandiera dei transalpini al Rettorato.

Bandiera della Francia a Torino
La scelta del rettore dell’Università di Torino

Il rettore dell’Università di Torino, Gianmaria Ajani, ha deciso di esporre la bandiera della Francia. L’intento è quello di offrire un segnale sulla crisi diplomatica con l’Italia. Il tricolore transalpino è stata issato dal balcone della sede dell’Ateneo.

Balcone con la bandiera della Francia in bella vista

«Mi piacerebbe vedere Torino – dichiara il rettore – con mille bandiere francesi appese alle finestre legando la scelta alla presenza dei docenti dell’Università di Chambery in visita in città».

Vicinanza tra Italia e Francia

«La nostra Università presiede l’unione degli atenei Italiani e francesi e in più ci sono docenti d’oltralpe in visita. La nostra, poi, è una città che storicamente è amica della Francia e ne condivide parte di storia e cultura. La bandiera in rettorato vuole essere anche un simbolo di vicinanza e rinnovato spirito europeo».

La scelta dell’Università di Torino

L’Università, attraverso una nota, spiega i motivi della decisione in merito alla bandiera esposta. «Questo è il simbolo di vicinanza alla Francia dal punto di vista culturale e logistico, oltre che come segno di rinnovato spirito europeo».

Attualmente a Torino è in corso un incontro con i colleghi francesi. L’intento è quello dare vita alla nascita di un progetto universitario a livello europeo. «La collaborazione dell’ateneo con le università transalpine è da tempo consolidata inoltre il capoluogo piemontese è storicamente francofilo».

Commenta su Facebook
Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.