Aggressione a Riccione: accoltellati due ragazzi

Due giovani, attualmente in gravi condizioni, sono stati aggrediti fuori da un ristorante. Fermate quattro persone sospettate.

Sparatoria a Torino, un morto
Sparatoria a Torino, un morto

Una lite, all’interno di un ristorante a Riccione, sfociata in una forte aggressione ai danni di due ragazzi di 23 anni. Gli investigatori hanno interrogato quattro persone sospettate. La scena è stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza. Gli aggressori, pare fossero quattro, erano ubriachi.

Aggressione fuori da un locale di Riccione

I giovani stavano fumando una sigaretta fuori da un locale in un locale della riviera romagnola. I ragazzi sono stati ricoverati all’ospedale di Rimini la scorsa notte. Uno è in pericolo di vita, l’altro è grave. Entrambi sono in prognosi riservata.

ne parliamo in pausa pranzo

Dopo un’attenta ricerca sono stati fermati quattro nomadi, di origine sinti. Le vittime della tentata rapina sono originarie di Gradara, nella zona di Pesaro, ma vivono a Rimini. Secondo le informazioni raccolte i giovani si sarebbero opposti alla richiesta di consegnare il denaro che avevano con sé. Da qui è sfociata l’aggressione con tanto di coltello.

Coltello a serramanico

Anche se l’ipotesi prevalente è quella della tentata rapina, non è del tutto chiaro l’esatto movente della discussione. Gli investigatori, coordinati dal Pubblico Ministero Paolo Gengarelli, hanno intenzione di verificare se vi siano altre persone coinvolte.

Commenta su Facebook
Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.