Franco Gabrielli, capo della Polizia: “Questo è un Paese che ha troppe scorte”

La dichiarazione è arrivata alla presentazione del libro 'La mafia dei pascoli', di Giuseppe Antoci e Nuccio Anselmo.

Franco Gabrielli
Franco Gabrielli

Il tema delle scorte è stato più volte nell’occhio del ciclone nelle ultime settimane. Ricorderete infatti il caso di Ruotolo, il giornalista a cui era stata tolta la scorta per poi venigli subito riassegnata. Oggi, mercoledì 6 febbraio, si è espresso sulla questione il capo della Polizia Franco Gabrielli: “Questo è un Paese che ha troppe scorte, dobbiamo dircelo”.

“Sono troppe e siccome le risorse sono poche forse una riconsiderazione la dobbiamo fare, fuori da strumentalizzazioni, automatismi e commenti da strada”. La dichiarazione è arrivata alla presentazione del libro ‘La mafia dei pascoli‘, di Giuseppe Antoci e Nuccio Anselmo. “Dobbiamo uscire fuori – ha aggiunto – dagli automatismi per cui l’incarico che si ricopre presuppone la scorta e rispettiamo chi si assume la responsabilità di decidere”.

“La posizione del ministro Salvini sulle scorte è assolutamente laica – ha poi concluso Gabrielli -. Serve serietà, concretezza e il nostro Paese deve diventare normale, un Paese cioè in cui si vivono le cose per quello che sono, senza esagerazioni”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.