Furto filmato e postato su Instagram: arrestato un 30enne

Tre uomini hanno rubato l'attrezzatura di due volanti della Polizia, e poi hanno postato il video del furto su Instagram: è stato proprio questo ad incastrarli.

Volante della Polizia
Rubano l'attrezzatura di due volanti della Polizia, incastrati dal video pubblicato su instagram

Ormai è noto che la voglia di condividere foto e postare le proprie bravate sui social network ha contagiato una buona fetta di popolazione. Non solo selfie, ma anche video delle proprie imprese, di cui potersi vantare. Ebbene, ci sono casi in cui questa smania di postare può costare parecchio. Come nel caso del furto di attrezzatura da auto che è avvenuto a Fermo.

Già, perché i tre ladri non solo hanno pensato bene di derubare l’attrezzatura di due volanti della Polizia, ma anche di postare su Instagram il video del furto. Video che è ovviamente stato rintracciato e ha contribuito ad incastrare i tre.

Il furto

E dunque: è il 20 gennaio a Fermo. Un argentino e due marocchini, tra i 18 e i 30 anni, si introducono nel piazzale recintato del comando della polizia locale. Rubano una macchina fotografica, una ricetrasmittente, una paletta, un precursore per alcoltest e una torcia. La Polizia ovviamente non pone tempo in mezzo, visiona le immagini di videosorveglianza e tiene monitorato internet. E qui la sorpresa: uno dei tre posta il video del furto su Instagram. Così viene arrestato il 30enne, mentre per gli altri due non sono stato ritenute sussistenti le esigenze cautelari.
  

Commenta su Facebook
Elisabetta Riboldi
Nata il 15 luglio 1992, ho seguito il tipico cursus honorum della letterata milanese: diploma al liceo classico G. Berchet, laurea triennale in Lettere Moderne e magistrale in Filologia Romanza presso l'Università degli Studi di Milano. Fervente appassionata di tutte le arti, curioso nelle librerie, alle mostre, nei musei; per quasi dieci anni ho seguito corsi di teatro e, in seguito, di danza ottocentesca. Ma quella stessa curiosità che mi porta a indagare l'arte e la storia mi àncora fortemente all'attualità, di cui cerco di indagare processi e retroscena.