Omicidio di un macellaio nel 2015, arrestati i possibili mandanti

L'arresto dà seguito all'operazione dei carabinieri denominata "Quinto Comandamento".

Arrestati mandanti dell'omicidio di un macellaio avvenuto in Calabria
L'uomo è stato ucciso a Simeri Crichi nel 2015

Due persone sono state arrestate in Calabria con l’accusa di essere i mandanti dell’omicidio di Francesco Rosso. Il macellaio di 35 anni è stato ucciso con tre colpi di pistola il 14 aprile del 2015.

Già arrestati gli esecutori dell’omicidio

L’uomo è stato freddato mentre era nel proprio esercizio a Simeri Crichi, un paese nella provincia di Catanzaro. Gli arresti sono stati effettuati dai carabinieri a seguito dell’operazione denominata “Quinto comandamento”. Già nello scorso mese di settembre erano stati catturati gli esecutori materiali dell’assassinio. Per le persone arrestate si è dato seguito a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il provvedimento è stato emesso dal gip di Catanzaro, a seguito della richiesta da parte della Procura della Repubblica del capoluogo.

Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.