Piazza San Carlo, la Cassazione conferma l’ipotesi di omicidio preterintenzionale

La Corte di Cassazione ha confermato la validità dell'ipotesi d'accusa di omicidio preterintenzionale per i fatti di Piazza San Carlo.

Piazza San Carlo, 3 giugno 2017
Il 3 giugno 2017 lo spray al peperoncino generò il caos in Piazza San Carlo

La Corte di Cassazione ha confermato la validità dell’ipotesi d’accusa di omicidio preterintenzionale per i fatti di Piazza San Carlo. In quell’occasione ci fu un morto mentre i feriti arrivarono ad oltre 1500. Il reato è contestato dalla Procura verso alcuni componenti della cosiddetta “banda dello spray al peperoncino”.

Accusa di omicidio preterintenzionale

I pubblici ministeri Roberto Sparagna e Paolo Scafi intendono procedere per omicidio preterintenzionale. I giovani generarono il panico servendosi di spray urticante. I magistrati torinesi hanno chiesto la custodia cautelare in carcere per questo reato e la Cassazione ha dato loro ragione. Respinto, di fatto, il ricorso portato avanti dalle rispettive difese.

L’episodio di Piazza San Carlo

Nel centro di Torino, il 3 giugno 2017, in occasione della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid, si riunì il popolo bianconero per vedere sul maxi-schermo l’ultimo atto della competizione. Durante la gara alcune persone spruzzarono dello spray al peperoncino. Nella calca perse la vita Erika Pioletti. La ragazza, 38enne di Domodossola, fu colta da un infarto da schiacciamento a seguito del panico creato tra la folla presente.

Commenta su Facebook
Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.