Fatture false, la Guardia di Finanza di Messina sequestra beni per 4 milioni euro e denuncia 8 persone

Denunciate 2 rappresentanti legali della Tirreno Ambiente S.p.A. c e 6 rappresentanti legali delle società incaricate di svolgere le prestazioni per il reato di emissione di fatture per operazioni inesistenti.

Guardia di Finanza sequestra tonnellate di botti illegali
Guardia di Finanza sequestra tonnellate di botti illegali

Maxi operazione portata avanti dalla Guardia di Finanza di Messina.“Sono stati rilevati servizi di supervisione della gestione o attività di consulenza che non sono risultati comprovati dai documenti. Tra questi: corrispondenza informativa, verbali di sopralluoghi, atti di controllo e verifica. Con riferimento poi ad alcuni servizi di fornitura della discarica è stato accertato “l’affidamento diretto da parte della Tirreno Ambiente S.p.a.. Questa è una precisa violazione delle norme sull’evidenza pubblica e con l’applicazione di percentuali di ricarico sulla fornitura di materiali e la prestazione di servizi fuori da ogni logica commerciale. Tale sistema ha permesso alla Tirreno Ambiente S.p.a. di abbattere i costi di gestione attraverso la contabilizzazione nelle dichiarazioni Iva. Inoltre ha consentito alle società emittenti di accaparrare illecitamente denaro pubblico”.

Denunciate 8 persone

Al termine delle indagini sono state denunciate 8 persone, 2 rappresentanti legali della Tirreno Ambiente S.p.A. c e 6 rappresentanti legali delle società incaricate di svolgere le prestazioni per il reato di emissione di fatture per operazioni inesistenti. Beni per quattro milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza agli ex amministratori della Tirreno Ambiente S.p.a., ritenuti responsabili di emissione di fatture false e peculato.

“L’operazione -concludono le Fiamme Gialle- testimonia il nostro impegno a tutela della sicurezza economica e finanziaria. In particolare nel contrasto agli sprechi, soprattutto nell’ambito della Pubblica Amministrazione”.

Commenta su Facebook
Mattia Pirola
Nato il 18 luglio del 1990, vivo da sempre nella tranquilla Cassina de' Pecchi, alle porte della ben più caotica Milano. Con una laurea in Storia ho soddisfatto la mia voglia di conoscere il passato e con l'attività giornalistica la necessità di analizzare il presente, ben consapevole che questa epoca sarà ricordata per le sue innumerevoli contraddizioni.