Giulio Regeni, sono cinque gli ufficiali indagati per l’omicidio

I membri dei servizi segreti sono stati iscritti nel registro degli indagati. L'omicidio di Giulio Regeni avvenne nei primi mesi del 2016.

Giulio Regeni
Giulio Regeni, ragazzo ucciso in Egitto nel 2016

La Procura di Roma ha iscritto nel registro degli indagati cinque persone coinvolte nella scomparsa, e conseguente morte, di Giulio Regeni. Si tratta di ufficiali appartenenti al dipartimento di Sicurezza nazionale oltre che all’ufficio investigazione giudiziaria del Cairo. Risultano indagati il generale Sabir Tareq, i colonnelli Usham Hemly e Ather Kamal, il maggiore Magdi Sharif e l’agente Mhamoud Najem.

Giulio Regeni, indagini a tutto tondo

Il procuratore capo Giuseppe Pignatone, in collaborazione con il sostituto Sergio Colaiocco, contestano alle persone indagate, che fanno parte dei servizi segreti civili e della polizia investigativa, il reato di concorso nel sequestro di persona. Secondo quanto ricostruito dalle indagini del Ros e dello Sco, i funzionari avrebbero avuto un ruolo nella vicenda del ricercatore friulano morto in Egitto.

ne parliamo in pausa pranzo
Commenta su Facebook
Alessandro Artuso
Nato a Roma il 18 giugno 1991, ho conseguito la laurea triennale presso l'Università della Calabria e la magistrale all'Università degli Studi di Messina. Giornalista pubblicista, da luglio 2018, ho maturato la mia prima esperienza lavorativa con la redazione calabrese ottoetrenta.it con la quale collaboro da aprile 2015. Ho lavorato nell'azienda Silicon Make App producendo articoli inerenti a tematiche come Sviluppo app, Web marketing e Social media marketing. Interessato alle notizie a tutto tondo, mi pongo come elementi imprescindibili la ricerca e il controllo delle fonti.