Gennaio 2020 da record: è il più caldo di sempre

Caldo record in tutto il mondo. A dirlo è il Copernicus Climate Change Service (C3) su Twitter. Anomalie anche di precipitazioni.

Il Tweet di C3: caldo record in tutto il mondo
Il Tweet di C3: caldo record in tutto il mondo

Un gennaio record: mai così caldo. A dirlo tramite Twitter è il Copernicus Climate Change Service (C3), che ha condotto un’analisi delle temperature insieme al Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (Ecmwf) per conto dell’Unione Europea. I dati dimostrano che questo del 2020 è stato il gennaio più caldo di sempre a livello globale (+0,03 gradi medi), battendo il primato del gennaio 2016.

“In Europa – si legge nel tweet di Copernicus – l’incremento è stato di 3,1 gradi sul periodo di riferimento 1981-2010″.

Caldo record, anomalie anche nelle precipitazioni

Non solo caldo anomalo, ma anche dannoso. Copernicus ha comunicato che il 2020 si è aperto con dati estremamente negativi per le precipitazioni: è il meno piovoso nella storia del Vecchio Continente, con la sola eccezione della Norvegia e delle regioni tra il nordest della Spagna e il Sud della Francia. Viceversa, nel sud del globo (Australia, Mozambico, Madagascar) si sono registrate piogge più frequenti della media.

Il C3 aveva dato la notizia che l’anno scorso, 2019, era stato il più caldo nella storia europea. Il 2020 si è aperto con le temperature medie che sono state particolarmente elevate in diverse zone dell’Europa nord-orientale, anche oltre 6 gradi in più.