Cerignola, avvelenata da rifiuti bitumosi: 13 arresti

Confiscati anche 2 milioni di beni

Clicca qui per ascoltare l'articolo

Montagne di rifiuti bitumosi a Cerignola, vicino ad impianti agricoli ed uliveti. La scoperta in mattinata da parte dei carabinieri del NOE di Bari.

Al termine dell’operazione, avviata per contrastare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti solidi urbani, speciali e pericolosi nelle campagne, sono state denunciate 13 persone e sequestrati oltre 2 milioni e 300mila euro di beni, tra terreni e mezzi. I denunciati, tutti residenti nelle province di Foggia e Bat, sono accusati di concorso nel reato di gestione illecita di rifiuti speciali.