Ecotassa su biglietti aerei per contrastare i cambiamenti climatici

In Francia arriva una nuova ecotassa sui biglietti aerei per i voli in partenza. L'importo varierà da 1,50 fino ai 18 euro a biglietto.

Ecotassa sui biglietti aerei
Ecotassa sui biglietti aerei

In Francia arriva una nuova ecotassa sui biglietti aerei per i voli in partenza. L’importo varierà da 1,50 fino ai 18 euro a biglietto. La rivoluzione è stata annunciata dalla Ministra dei Trasporti Elisabeth Borne dopo la decisione presa durante il secondo Consiglio di Difesa Ecologico riunito da Macron al palazzo dell’Eliseo. L’ecotassa è finalizzata alla lotta per il clima.

Ecotassa su biglietti aerei

Si sa, le battaglie ambientaliste in stile Greta Thunberg hanno attecchito molto di più in Francia, e nel resto dell’Europa, che non in Italia. La nuova misura verrà applicata a ogni compagnia aerea, ma solo per i voli in partenza dalla Francia. Saranno esenti i voli verso la Corsica, i territori francesi d’Oltremare e le corrispondenze aeree.

Si pagherà per 1,50 euro per volare all’interno dell’Europa in classe economica e 9 euro per la business. Per rotte fuori dall’Europa si dovrà pagare 3 euro in classe economica e 18 euro per la business. Entreranno così nelle casse dello stato circa 182 milioni di euro ogni anno. Questi fondi, hanno fatto sapere dal Ministero dell’Ambiente, verranno destinati a investimenti in infrastrutture di trasporto più moderne e rispettose dell’ambiente.

Ecotassa europea

Ma l’idea di una ecotassa per i biglietti aerei potrebbe coinvolgere tutti i Paesi dell’Unione europea. La proposta era stata avanzata dal Belgio. Durante i lavori del Consiglio ambiente a Bruxelles aveva lanciato un’idea di una tassa europea sul trasporto aereo, da applicare sui biglietti o sul carburante. La proposta era stata poi sostenuta da Olanda, Lussemburgo, Svezia e della stessa Francia.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.