FIGC, tutti i campionati sospesi fino al 14 giugno: il comunicato

Movimento Consumatori
Foto: Pixabay

Il calcio resterà fermo fino al 14 giugno. La FIGC si adegua dunque all’ultimo decreto emanato dal Premier Conte e sospende tutte le attività fino alla data stabilita.

Il comunicato della FIGC

C’è ancora tanta incertezza su un’eventuale ripresa del campionato di Serie A. La FIGC, infatti, ha diffuso nelle ultime ore un comunicato, nel quale afferma che si adegua a quanto stabilito dall’ultimo Dpcm: il Presidente Gravina, in pratica, sospende tutte le competizioni sportive fino al prossimo 14 giugno.

Questo nel dettaglio il comunicato della FIGC: “La Figc, preso atto delle determinazioni assunte nel Dpcm del 17 maggio recante “misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale” e preso atto della sospensione sino al 14 giugno 2020 degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati, di cui al citato Decreto, nelle more di ogni ulteriore e auspicabile decisione della autorità competenti a riguardo, ha prorogato la sospensione dell’attività sportiva fino al 14 giugno 2020″.

Si lavora per un deroga

L’ipotesi di una ripresa del campionato nel weekend del 13 giugno è però ancora in piedi. La FIGC continua infatti a lavorare per cercare di ripartire il prima possibile: sarà però necessario ricevere una deroga, naturalmente nel pieno rispetto per la tutela della salute.

Nelle ultime ore era circolata un’altra possibile data, ovvero quella del 20 giugno. Ma se si decidesse per questa data, si dovrebbe necessariamente giocare due volte a settimana, facendo saltare in maniera definitiva la Coppa Italia.