Fase 2, Malagò spera che dopo il 4 maggio riparta anche lo sport

Fase 2, Malagò spera che dopo il 4 maggio riparta anche lo sport. "Lunedì le nostre proposte a Spadafora", annuncia il presidente del Coni

Calcio, Malagò:
Giovanni Malagò

Fase 2, Malagò spera che dopo il 4 maggio riparta anche lo sport. “E’ evidente che non ci si deve sostituire agli innumerevoli soggetti che a vario titolo di competenza stanno esercitandosi nelle ipotesi di ripartenza. Io faccio un ragionamento che penso sia di buonsenso: c’è una progressione, c’è un inizio, ci auguriamo il 4 di maggio“, dice il presidente del Coni Giovanni Malagò riguardo a una ripartenza del mondo dello sport fermo da oltre un mese a causa dell’emergenza coronavirus.

“Magari si farà un discorso diviso in aree geografiche, perché ci sono dei contesti più complessi ma anche questo è tutto da verificare – aggiunge il numero uno dello sport italiano a Radio2 -. E’ chiaro che gli sport individuali sono favoriti rispetto agli sport di squadra, ma anche gli sport di squadra, parliamo di allenamenti, con delle precauzioni, ovviamente di distanziamento, speriamo che possano riprendere le attività”.

Fase 2, Malagò spera che dopo il 4 maggio riparta anche lo sport

E annuncia che “sabato e domenica lavoreremo, insieme al Segretario generale Mornati e alla struttura degli uffici del Coni, a un fascicolo con le nostre indicazioni per la ripartenza, e massimo lunedì mattina sarà sul tavolo del ministro Spadafora che poi insieme al governo farà le sue valutazioni”.