Champions League, miracolo Atalanta, Juventus spenta ma vincente: i risultati dell’ultimo turno di Champions League

Trionfo nerazzurro in Ucraina e storica qualificazione. Una sbiadita Juventus vince a Leverkusen

Serviva un miracolo all’Atalanta nell’ultimo turno di Champions League, e il miracolo è arrivato. A Charkiv la Dea batte lo Shaktar 0-3 e si qualifica da seconda nel girone. La Juventus, con una formazione rimaneggiata vince a Leverkusen.

L’Italia porta tre delle quattro compagini impiegate in Champions agli ottavi, unica squadra retrocessa in Europa League è l’Inter.

L’appuntamento per i sorteggi sarà lunedì alle 12.

Gasperini con l’attacco rimaneggiato riesce nel miracolo nell’ultimo turno di Champions League

L’Atalanta, chiamata al miracolo nell’ultimo turno di Champions League, si presenta in Ucraina con Pasalic e Gomez a sostegno di Muriel.

I bergamaschi cominciano subito fortissimo: Muriel, sfruttando l’errore della difesa, serve Pasalic in area: il croato salta il portiere ma si allarga troppo e quando conclude trova la risposta del portiere sulla linea. Gomez, dieci minuti dopo, si fa murare.

Lo Shaktar si sveglia attorno al quarto d’ora: Prima con un gol annullato a Stepanenko e poi con Taison, murato da Palomino. Ma è al 37esimo che gli ucraini vanno più vicini alla rete: Moraes, solo in area, colpisce di testa a botta sicura, trovando il miracolo di Gollini.

La ripresa inizia col brivido per l’Atalanta: Muriel stende Dodo con una scivolata da dietro, l’arbitro per fortuna dei bergamaschi non estrae il secondo giallo.

Da quel momento Muriel sparisce dal gioco ma la Dea passa: grande azione corale dei nerazzurri, Gomez serve Castagne, che dopo una parata di Pyatov, insacca. In un primo momento viene segnalato il fuorigioco ma il VAR corregge la decisione in gol.

La gara cambia al 77esimo: nel pieno pressing offensivo ucraino Dodo si fa espellere per una manata. L’Atalanta si schioda dalla paura e trova il raddoppio, al minuto 80 con Pasalic, abile a toccare di punta una velenosa punizione di Malinovsky.

Lo Shakatar ci prova prima con Ismaily e poi con Taison – doppio miracolo di Gollini (nel primo intervento aiutato dalla traversa).

A tempo scaduto c’è gloria per Gosens, che sfrutta un passaggio del difensore per firmare lo 0-3.

L’Atalanta, grazie alla contemporanea vittoria del Manchester City a Zagabria, trova la qualificazione come seconda nel girone; trova così la qualificazione agli ottavi dopo aver collezionato zero punti nelle prime tre giornate – impresa riuscita solo al Newcastle nel 2002/2003.

Una sbiadita Juventus vince a Leverkusen

Sarri decide di schierare la Juventus B: dentro Buffon, Demiral, Rugani, Rabiot e Bernardeschi.

Inizio divertente: Prima Ronaldo manca la porta su invito di Higuain. Sul ribaltamento di campo palo per i tedeschi con Diaby. Risponde ancora Ronaldo che sfiora la rete dopo una grande azione personale. Ancora un ribaltamento e ancora grande occasione per il Bayer: Bellarabi impegna Buffon – che entra nella top ten delle presenze in Champions League con 123 gettoni.

Nel finale Demiral salva la Juventus da Havertz, lanciato clamorosamente da un errore di Rabiot, dopo che Higuain aveva sfiorato la traversa.

La ripresa inizia con una buona Juve che trova il gol, con Ronaldo, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. E dopo 30 minuti di noia Ronaldo trova il gol, questa volta regolare, su grande assist di Dybala.

Nel finale Aranguiz ha l’occasione del pareggio ma calcia a lato da pochi metri e Higuain, a tempo scaduto trova il 2-0 con un sinistro rasoterra dal limite.

Tutti i risultati dell’ultimo turno di Champions League

L’Atalanta passa il turno grazie a un grande Gabriel Jesus, che con una tripletta, ribalta il vantaggio della Dinamo Zagabria e qualifica l’Atalanta. Nel gruppo della Juventus l’Atletico passa grazie a Joao Felix, abile a trasformare un rigore (dopo che Trippier ne aveva sbagliato un primo nel corso del primo minuto) e Felipe. Il Bayern vince un divertente match contro il Tottenham grazie a Muller e Coman. Nello stesso girone la Stella Rossa sbaglia un rigore nel primo tempo e nel secondo l’Olympiacos lo segna e vola in Europa League. Il Psg passeggia sul Galatasaray grazie a Icardi, Neymar e Mbappe mentre il Real vincea Brugge per 1-3.

Shaktar – Atalanta 0-3

D. Zagabria – Manchester C. 1-4

Leverkusen – Juventus 0-2

Atletico M. – Lokomotiv 2-0

Bayern M. – Tottenham 3-1

Olympiacos – Stella Rossa 1-0

Brugge – Real M. 1-3

PSG – Galatasaray 5-0

Qualificate e fasce di sorteggio

In virtù dei risultati maturati sono stabilite le fasce per il sorteggio lunedì, alle ore 12: rischio Real Madrid, Tottenham per la Juventus. Per Napoli e Atalanta Rischi PSG, Barcellona, Bayern, Liverpool (che non potrà sfidare il Napoli) e Manchester City(che non potrà sfidare l’Atalanta).

Prima fascia: Juventus, PSG, Manchester City, Liverpool, Bayern Monaco, Barcellona, Lipsia, Valencia.

Seconda fascia:Napoli, Atalanta, Chelsea, Lione, Borussia Dortmund, Atletico M., Real M., Tottenham.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.