Tokyo 2020, Greenpeace lancia l’allarme radioattività

E' scattato l'allarme radioattività in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020. A lanciarlo è stato Greenpeace.

Greenpeace, liberati attivisti in Slovacchia
Gli attivisti di Greenpeace sono stati liberati

E’ scattato l’allarme radioattività in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020. A lanciarlo è stato Greenpeace.

Tokyo 2020, Greepeace lancia l’allarme

Lo scorso 26 ottobre, durante una campagna di misurazioni, i consulenti per la radioprotezione di Greenpeace Giappone hanno rilevato e documentato diversi picchi di radioattività in un complesso sportivo. Da lì partirà la staffetta della torcia olimpica dei Giochi di Tokyo 2020. Secondo le rilevazioni rese note da Greenpeace Giappone, i livelli di radiazione misurati sulla superficie del terreno intorno allo stadio del J-Village, nella Prefettura di Fukushima, hanno mostrato un picco fino a 71 µSv/h (microsievert/ora). Questo livello è 1.775 volte superiore ai 0,04 microsievert/ora rilevabili prima dei tre incidenti con fusione del nocciolo avvenuti nel 2011 ai reattori di Fukushima Daiichi. I risultati completi della campagna di monitoraggio saranno pubblicati nella primavera del 2020“. Questo il messaggio della famosa associazione ambientalista. Greenpeace Giappone si è subito data da fare. Ha inviato una lettera al ministro dell’Ambiente giapponese Koizumi. Avvisato anche il presidente Comitato olimpico internazionale, Thomas Bach.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.