Champions: l’Inter batte il BVB e si tiene in vita, il Napoli sbanca Salisburgo e vola primo

Mertens supera Maradona, Insigne risolve alla Red Bull Arena; Lautaro e Candreva tengono in piedi l'Inter

Serata positiva per le italiane in Champions, vincono sia l’Inter che il Napoli – i nerazzurri riacciuffando il girone per i capelli, il Napoli confermando il primo posto davanti al Liverpool campione in carica.

L’Inter, dopo l’unico punto preso in due partite, era chiamata al massimo sforzo contro il Borussia Dortmund, regolato da un gol di Lautaro nel primo tempo e dalla ciliegina di Candreva al novantesimo su ottima imbeccata di Brozovic. Nel mezzo un po’ di sofferenza, ma soprattutto un rigore sbagliato da Lautaro a dieci minuti dalla fine e procurato dal 2002 Esposito, entrato benissimo al posto di Lukaku.

Fuochi d’artificio invece a Salisburgo, dove la squadra austriaca della Red Bull non perdeva da 70 partite e dove il Napoli non solo ne esce indenne, ma addirittura con i tre punti, ottenuti in modo piuttosto pirotecnico; doppio botta e risposta tra Mertens e Haaland (il belga supera Maradona nella classifica all time del Napoli, il diciassettenne del Salisburgo diventa capocannoniere della Champions e trova già il ventesimo gol in tredici partite stagionali) risolto poi da Lorenzo Insigne, che con un tiro deviato rilancia il Napoli al primo posto, risorpassando il Liverpool che intanto passeggiava in Belgio col Genk grazie ai soliti Salah e Mane, e alla doppietta di Chamberlain.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.