Fausto Coppi, il centenario della nascita di una leggenda del ciclismo

Domenica 15 settembre si festeggia il centenario della nascita del ciclista Fausto Coppi. Una vita pedalando chilometri e tanti successi in carriera.

Fausto Coppi, il centenario della nascita
Fausto Coppi, il centenario della nascita (foto Wikipedia)

Domenica 15 settembre si festeggia il centenario della nascita di Fausto Coppi. Un importante uomo di sport che ha permesso al ciclismo italiano di conquistare importanti successi a livello internazionale. Il ciclista nacque a Castellania Coppi, in provincia di Alessandria, il 15 settembre 1919.

La carriera e i successi di Fausto Coppi

Angelo Fausto Coppi fu un ciclista su strada soprannominato “l’Airone” e “Il Campionissimo”. Il corridore fece le sue fortune vincendo cinque volte il Giro d’Italia negli anni 1940, 1947, 1949, 1952 e 1953. Nel ’49 e nel ’52 vittoria anche durante il Tour de France. Coppi riuscì a essere il primo ciclista a conquistare due competizioni alquanto importanti nel medesimo anno. Nella bacheca dei trofei tre vittorie alla Milano-Sanremo e cinque vittorie al Giro di Lombardia.

Fu campione del mondo nel 1953 per ciclismo su pista e campione del mondo di inseguimento nel 1947 e anche nel 1949. Stabilì il primato mondiale dell’ora riuscendo a pedalare per 45,798 chilometri nel periodo 1942/1956. Morì nel 1960 a causa di un problema di salute. Una grande carriera da professionista con 151 corse su strada vinte e 83 su pista. Successo in ventuno tappe del Giro d’Italia, 19 al Tour in terra transalpina.

La rivalità con Gino Bartali

Nel dopoguerra vi una grande rivalità con il ciclista Gino Bartali. L’Italia si trovò in un periodo di grandi trasformazioni sul piano politico e anche economico. Nonostante tutto, però, grande professionalità e correttezza (vedi la famosa scesa della bottiglietta durante un Tour del 1952 nella salita al Col du Galibier).

Gli eventi del centenario

Per il centenario di Fausto Coppi è possibile visitare un sito Internet con tutte le informazioni e gli eventi in programma. Dai libri ai giornali, dalle pedalate ai trionfi: domenica 15 settembre sarà ovunque la giornata celebrativa di un grande campione del ciclismo di tutti i tempi. Le bici tanto amate da Coppi che, durante lo scorso mese di febbraio, furono al centro di un episodio di furto. Durante una mostra dedicata al ciclista alcuni ignoti presero la bici con la quale Coppi vinse la Parigi-Roubaix del 1948.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.