L’annuncio di Sinisa Mihajlovic: «Ho la leucemia ma non mi arrendo»

Sinisa Mihajlovic ha annunciato, durante una conferenza stampa, che si è tenuta presso il Centro Tecnico di Casteldebole, di avere la leucemia. Il tecnico del Bologna ha parlato ai giornalisti commuovendosi diverse volte per spiegare cosa sia accaduto in questi giorni.

La confessione della malattia di Sinisa Mihajlovic, le notizie

«Ho chiesto questa conferenza stampa per darvi la notizia e per dire tutto con estrema chiarezza. Purtroppo, o per fortuna, abbiamo fatto alcuni esami scoprendo delle anomalie. La cosa più difficile è stato far credere a mia moglie che avevo la febbre il giorno della partenza per il ritiro. Proprio in quell’occasione ho fatto ulteriori accertamenti e in serata ho ricevuto il responso: è leucemia».

La scoperta della malattia

Mihajlovic parla della situazione e di come affronterà il futuro. Un impatto piuttosto forte non appena ricevuto il responso. «Devo dire che è stata una bella botta. Sono rimasto chiuso in camera due giorni a pensare, riflettere e piangere. Guarderò dritto negli occhi la malattia: non vedo l’ora di iniziare le cure. Ho già spiegato ai calciatori la situazione. Sono sicuro di vincere questa sfida. Come ho detto ai calciatori ho bisogno di aiuto per vincere questa sfida piuttosto difficile».

«Guarirò per mia moglie, la mia famiglia e per tutti quelli che mi amano – ha detto Mihajlovic -. La malattia è in fase acuta e aggressiva ma attaccabile, ci vorrà del tempo ma si guarisce».

Il messaggio sulla prevenzione

Un messaggio Sinisa Mihajlovic lo rivolge a sportivi e non solo. «Nessuno deve pensare di essere indistruttibile e invincibile. Poi quando succede è una botta tremenda. L’unica speranza è anticipare, per scoprire prima il problema».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.