Derby social Lazio-Roma per il compleanno della Città Eterna

Derby Lazio-Roma sui social in occasione del compleanno della Capitale a suon di tweet al vetriolo tra i supporters delle due squadre

Derby social Lazio-Roma
Derby Lazio-Roma sui social in occasione del compleanno della Capitale a suon di tweet al vetriolo tra i supporters delle due squadre

Derby a distanza fra Roma e Lazio in occasione del recentissimo compleanno della Città eterna, con i tifosi romanisti che “trollano” i cugini biancocelesti dopo un post che nel fare gli auguri a Roma ometteva accuratamente di citare l’odiata (in ambito calcistico) parola.

Il tweet dei laziali

E’ accaduto che, per festeggiare il 2772mo Natale della Città Eterna, la tifoseria organizzata laziale ha pubblicato un tweet che, però, evitava accuratamente di citare il nome “Roma” che, per ovvie ragioni di fede calcistica, sta simpatico ai biancocelesti come un bidet all’acquaragia. Poco da fare e non è un caso che la parola tifo abbia come sinonimo quello di una malattia infettiva. La soluzione? Fare si gli auguri, ma al “Caput Mundi”, utilizzando un latinismo eufemico che non solo dava la cifra della grandezza della “festeggiata” ma non assoggettava i festeggiamenti a quelle quattro lettere che no, proprio no, un laziale non riuscirà mai a pronunciare in un contesto celebrativo.

La risposta dei romanisti

Non è stata da meno la riposta social dei supporters giallorossi: in un post al vetriolo hanno pubblicato l’immagine di un cruciverba con quattro caselle da riempire e la definizione che dava come evidente risposta “Roma” con sovrascritto a penna ed in evidente sfasatura con il numero di caselle “Caput Mundi”. Nel derby dello sfottò in occasione di quella paccata di candeline per la città più bella del mondo, diciamo che è finta in pareggio.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.