Maradona dedica la vittoria a Maduro e mette in imbarazzo il Messico

Maradona mette in imbarazzo il Messico per aver dedicato la vittoria della sua squadra a Nicolas Maduro, definendo Trump un "burattino". Ora dovrà pagare una multa salata

Diego Armando Maradona
Maradona mette in imbarazzo il Messico per aver dedicato la vittoria della sua squadra a Nicolas maduro, definendo Trump un "burattino". Ora dovrà pagare una multa salata

Dieguito ha “discriminato” Donald Trump ed ora dovrà pagare pegno. Maxi multa della Federcalcio del Messico per Diego Armando Maradona dopo che “El Pibe” aveva dedicato una vittoria della sua squadra, il  Dorados, a Nicolas Maduro.

L’episodio

Le parole che avevano rimesso Maradona nei guai erano state pronunciate in occasione della gara fra i Dorados de Sinaloa e il Tampico Madero. Durissimo il suo intervento nella conferenza stampa durante il post partita in endorsement al regime bolivariano: “Dedico la vittoria a Maduro e al popolo venezuelano che sta soffrendo a causa della politica degli yankees. Costoro sono convinti di poter controllare tutto e tutti solo perché hanno l’arsenale (il termine, metaforico e sessualeggiante, era altro – ndr) più grande del mondo. Ma noi non ci faremo comprare da quel burattino di Trump”. E giù col putiferio mediatico.

Maradona mette in imbarazzo il Messico

Da un lato infatti la federazione di Città del Messico gli aveva contestato la violazione degli articoli 6.7.9.10 e 11 del Codice etico federale. Secondo quelle voci i tesserati hanno obbligo di “rispettare la dignità delle persone ed astenersi dal compiere qualsiasi atto discriminatorio per ragioni di genere, razza, origine etnica ed opinione politica”. Dall’altro e in senso più concettuale, Maradona ha messo in imbarazzo un paese come il Messico che proprio con gli Usa di Trump è in stato di perenne braccio di ferro sulla questione immigrazione. La multa, a cinque zeri è arrivata in queste ore e non si escludono provvedimento ancor più drastici, come al squalifica.