Telecronista insulta assistente arbitro: «Uno schifo vedere una donna in campo»

Sergio Vessicchio è il protagonista di alcuni commenti a dir poco inqualificabili in merito alla presenza di una donna come guardalinee in campo.

Sergio Vessicchio, giornalista e telecronista della partita di calcio Agropoli-Sant’Agnello per l’emittente locale CanaleCinque Tv, ha commentato in maniera inqualificabile la presenza di una guardalinee per la partita tenuta in Campania. Annalisa Moccia, della sezione di Nola, era su terreno di gioco in qualità di assistente del direttore di gara Antonio Liotta.

Le parole del telecronista

«Prego la regia di inquadrare l’assistente donna, che è una cosa inguardabile. È uno schifo vedere le donne – dichiara in diretta televisiva – che vengono a fare gli arbitri in un campionato dove le società spendono centinaia di migliaia di euro. È una barzelletta della Federazione una cosa del genere».

Le motivazioni di Sergio Vessicchio

I commenti di Vessicchio hanno fatto il giro dei social network scatenando l’indignazione degli utenti. La gara in questione era valida per il Campionato di Eccellenza Campania, Girone B. Nonostante le accuse rivolte al giornalista, l’uomo ha inteso scrivere un post continuando sulla falsariga di quanto dichiarato poco prima del fischio d’inizio

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.