Crisanti: “Asintomatici non infettivi? Mi cadono le braccia…”

Crisanti: "Asintomatici non infettivi? Mi cadono le braccia...". Così si invita la gente a comportamenti non prudenti, dice il professore al Corriere

Coronavirus, Crisanti:
Andrea Crisanti

Crisanti: “Asintomatici non infettivi? Mi cadono le braccia…”. “Quando mi vengono a dire che gli asintomatici non trasmettono l`infezione mi cadono le braccia. Ma allora, visto che i sintomatici sono sempre meno, qualcuno mi può spiegare da dove originano tutti questi nuovi contagi? Cadono dal cielo? E in ogni caso non si possono paragonare gli asintomatici riscontrati durante il picco a quelli di oggi, che potrebbero essere tali o per una bassa carica virale o perché nel frattempo hanno sviluppato gli anticorpi“.

Crisanti: “Asintomatici non infettivi? Mi cadono le braccia…”

A dirlo è Andrea Crisanti, direttore di Microbiologia e virologia dell`Università di Padova, in un’intervista al Corriere della Sera, riferendosi alle dichiarazioni di una responsabile di un team tecnico anti Covid 19 dell’Oms. In questo modo si “invia alle persone un messaggio incoerente e incoraggia comportamenti non in linea con la strategia prudenziale adottata dal governo anche nella fase 2 dell’emergenza”, sottolinea.