Burioni: “Eparina? Per via libera è stato decisivo Whatsapp”

Il via libera dato dall'Aifa allo studio dell'eparina a basso peso molecolare in 14 centri italiani contro il Covid-19 non convince Roberto Burioni.

Il via libera dato dall’Aifa allo studio dell’eparina a basso peso molecolare in 14 centri italiani contro il Covid-19 non convince Roberto Burioni. “Come per Avigan, decisiva per l’approvazione dello studio la circolazione su whatsapp di notizie senza fondamento. Fare uno studio serve a capire se l’eparina funziona, non che l’eparina funziona. L’AIFA ultimamente consulta troppo whatsapp, secondo me”.

I tweet di Burioni

Con l’eparina ‘si esce da questo casino in quattro e quattr’otto’; con l’Avigan il Giappone era libero e bello: perché non dare credito alle fantastiche notizie che girano su whatsapp?” ha ribadito in un altro tweet il virologo.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.