C’è la seconda persona al mondo guarita dall’Hiv

C'è la seconda persona al mondo guarita dall'Hiv. Si chiama Adam Castillejo e, come Timothy Ray Brown, ha avuto un trapianto di midollo da un donatore immune al virus dell'Aids

C'è la seconda persona al mondo guarita dall'Hiv
C'è la seconda persona al mondo guarita dall'Hiv

C’è la seconda persona al mondo guarita dall’Hiv. Il ‘paziente di Londra‘, la seconda persona al mondo dopo Timothy Ray Brown, ‘il paziente di Berlino’, curata dall’Hiv grazie a un trapianto di midollo, ha rivelato il proprio nome: Adam Castillejo. L’uomo, la cui storia è emersa un anno fa dopo l’uscita di un articolo sul suo caso su Lancet, ha deciso di raccontarsi in piena emergenza coronavirus al New York Times. Il 40enne Castillejo ha saputo di essere sieropositivo nel 2003.

C’è la seconda persona al mondo guarita dall’Hiv

Nel 2011 era sotto terapia antiretrovirale, quella che consente di ‘bloccare’ ma non di eradicare l’Hiv, e ha scoperto di avere un linfoma refrattario alle cure tradizionali, ma che può essere curato con un trapianto di midollo osseo. Su di lui è stato usato a fine 2016 il midollo di un donatore che aveva una rara mutazione del Dna che rende immuni al virus che se non trattato causa l’Aids (detta CCR5 delta 32). Procedura analoga a quella utilizzata nel 2008 su Brown, che però non può essere impiegata come terapia generale per l’Hiv perché, essendo di base un trattamento antitumorale, prevede un condizionamento chemioterapico che ‘azzera’ il sistema immunitario, che così può ‘rinascere’ con le caratteristiche di quello del donatore. A più di due anni dal trapianto Castillejo, che non prende più farmaci antiretrovirali, è stato così dichiarato ‘curato’ dall’Hiv. “È una posizione unica la mia – ha detto al Nyt – è molto umiliante. Voglio essere un ambasciatore di speranza”.