Coronavirus, 133 decessi in un giorno in Italia

Il commissario straordinario per l’emergenza coronavirus, Angelo Borrelli, ha comunicato i nuovi spaventosi numeriIl commissario straordinario per l’emergenza coronavirus, Angelo Borrelli, ha comunicato i nuovi spaventosi numeri

Coronavirus: c'è il quinto decesso, ancora in Lombardia
Il capo della Protezione civile Angelo Borrelli

Il commissario straordinario per l’emergenza coronavirus, Angelo Borrelli, ha comunicato i nuovi spaventosi numeri. “Registriamo 133 decessi in un giorno. 113 sono avvenuti in Lombardia, 8 in Emilia Romagna, 1 nelle Marche, 5 in Veneto, 2 in Liguria, 2 nel Lazio, 1 in Puglia e 1 in Friuli Venezia Giulia. Il numero complessivo è 366. I guariti sono 33 in più, il numero totale è 622″.

Coronavirus, le parole di Brusaferro

Parliamo sempre di pazienti piuttosto anziani, la quasi totalità sopra i 70 anni. Il 60% sono ultraottantenni. Sono pazienti caratterizzati da presenza di più patologie croniche, rispetto alla loro fascia di età hanno una mortalità più bassa rispetto ai dati cinesi con cui possiamo effettuare comparazioni. Il dato è un indicatore della capacità dell’assistenza che può garantire il nostro sistema sanitario nazionale ed è un indicatore di responsabilità: siamo chiamati a proteggere queste persone fragili per età e patologie, per prevenire un aggravamento bisogna seguire le raccomandazioni. I nostri comportamenti influiscono anche sulla salute di chi ci sta accanto e di chi è più fragile“. Lo dice Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.