“Coronavirus, è presto per parlare di una frenata dei contagi in Italia”

All'Adnkronos Salute, Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento di malattie infettive dell'Istituto superiore di sanità,frena gli entusiasmi. "E' troppo presto per parlare di una frenata dei contagi in Italia. Dobbiamo monitorare attentamente la situazione, ribadire che occorre mantenere le misure adottate e valutare se estenderle ad altri focolai. Preoccupano infatti alcuni comuni nella Bergamasca e nella provincia di Pesaro".

Coronavirus, l'Oms contro Zangrillo:
Coronavirus, l'Oms contro Zangrillo: "Non è vero che se n'è andato"

All’Adnkronos Salute, Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento di malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità, frena sul nascere gli entusiasmi sul Coronavirus. “E’ troppo presto per parlare di una frenata dei contagi in Italia. Dobbiamo monitorare attentamente la situazione, ribadire che occorre mantenere le misure adottate e valutare se estenderle ad altri focolai. Preoccupano infatti alcuni comuni nella Bergamasca e nella provincia di Pesaro”.

Coronavirus, il genoma

Una buona notizia comunque c’è: “Gli interi genomi del virus Sars-Cov-2, sequenziati dall’ISS, permettono di conoscere l’intero codice genetico del virus e di seguirne i cambiamenti nel tempo e nello spazio. Ciò è utile per conoscere e seguire i focolai epidemici”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.