Papa Francesco raffreddato, misure anti-Coronavirus in Vaticano

Il programma di Papa Francesco è cambiato di nuovo, in questi giorni in cui il Santo Padre sta facendo i conti con tosse e raffreddore.

Abusi sui minori, il monito di Papa Francesco
Papa Francesco (foto AdnKronos)

Il programma di Papa Francesco è cambiato di nuovo, in questi giorni in cui il Santo Padre sta facendo i conti con tosse e raffreddore. Domenica pomeriggio non si è recato ad Ariccia, per gli esercizi spirituali.

Le condizioni di Papa Francesco

“Purtroppo il raffreddore mi costringe a non partecipare quest’anno, seguirò le meditazioni da qui”, ha detto durante l’Angelus, in cui si è più volte interrotto per tossire e soffiarsi il naso. E’ da giovedì che il pontefice, a causa di questa indisposizione, ha rinunciato a tutti gli appuntamenti fuori dal Vaticano.

Il Vaticano e il Coronavirus

Intanto in Vaticano sono infatti state messe in atto nuove disposizioni per i controlli. Ai varchi d’ingresso in piazza i pellegrini sono stati controllati uno alla volta, garantendo una distanza di diversi metri tra chi viene controllato e le persone che erano dietro.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.