Tumore per protesi al seno: morta una donna

Si tratta del primo caso ufficialmente registrato in Italia per il linfoma anaplastico causato da una protesi al seno. Il decesso sarà trattato su “Report”.

Tumore per protesi al seno: il primo caso ufficiale di Alcl
Tumore per protesi al seno: il primo caso ufficiale di Alcl (foto AdnKronos)

Il decesso di una donna quest’anno a causa di un linfoma anaplastico associato ad alcune tipologie di protesi al seno. Si tratta del primo caso di Alcl (dall’inglese Anaplastic Large Cell Lymphoma) registrato in Italia. La donna era in cura presso l’ospedale “Umberto I” di Roma. La vicenda sarà oggetto d’inchiesta in una puntata del programma “Report” che andrà in onda lunedì alle ore 21,20 su Rai 3.

Protesi al seno

La donna a ottobre era stata sottoposta a un intervento di rimozione delle protesi ma la malattia era già in stato molto avanzato e, nonostante le terapie, l’ha portata al decesso in poche settimane. L’impianto risaliva a 12 anni fa. 

I casi in Italia di linfoma anaplastico

I casi registrati sono 41 ma mai sino ad ora non era stato ufficialmente segnalato il decesso di un paziente in Italia con questa malattia. Nel frattempo i medici hanno informato il Ministero della Salute in seguito alle dovute verifiche del caso.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.