Sembra una barzelletta, e nemmeno una di quelle dove alla fine si ride a crepapelle. Non lo è. Alle prossime elezioni europee si presenteranno partiti per così dire improbabili. Il primo di essi è il partito Internettiano, senza dimenticare il partito chiamato Sacro Impero Cattolico. A poche ore dalla presentazione dei simboli, si scopre anche con quali partiti avremo a che fare per i prossimi anni, e si scopre che i loro programmi non sono nemmeno poi così male. Anzi.

Elezioni europee: dal Partito Internettiano al Sacro Impero Cattolico

Partito Internettiano, Partito Pirata, Democrazia Cristina, CasaPound e per finire il Sacro Romano Impero. Ecco alcuni dei partiti a cui potremmo regalare il nostro voto. Per il primo, il programma si intuisce perfettamente già dal nome: “Siamo consapevoli che solo tramite la rete ogni cittadino, escluso dai Palazzi della politica, può cambiare le cose”, ha dichiarato Francesco Miglino, segratario degli internettiani. Gli fa eco Mirella Cece, del Sacro Impero Cattolico: “Siamo monarchici, costituzionali, ministeriali. Riteniamo che i partiti debbano esistere, ma siamo Piramidali”.

Faranno sentire la loro voce (o almeno ci proveranno) anche il Partito Pirata e il Movimento della Catena. I primi, si apprende, voglio “garantire l’accesso libero alla conoscenza, poiché gli ostacoli economici non devono escludere nessuno dalla cultura e dalle informazioni scientifiche”. I secondi, invece, puntano su un motto non molto originale ma sempre forte: “L’unione fa la forza”. Sarà possibile votare anche il Movimento politico dei Forconi, i ragazzi di CasaPound e la Democrazia Cristiana. Insomma, vinca il migliore (se ce n’è uno).


Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.