Zangrillo: “Berlusconi in miglioramento”

Sono rassicuranti le parole del professor Alberto Zangrillo nel bollettino sulle condizioni di Silvio Berlusconi. "Il quadro clinico complessivo appare in miglioramento".

Silvio Berlusconi giudica le Sardine
Silvio Berlusconi giudica le Sardine (foto repertorio)

Sono rassicuranti le parole del professor Alberto Zangrillo nel bollettino sulle condizioni di Silvio Berlusconi. “Il quadro clinico complessivo appare in miglioramento”.

Le parole di Zangrillo

Il quadro clinico complessivo dell’ex premier appare in miglioramento ed è coerente con l’evidenza ematochimica e la ripresa di una robusta risposta immunitaria specifica, associata a riduzione degli indici di flogosi“, ha concluso Zangrillo.

Le parole di Conte

Il premier Giuseppe Conte, al suo arrivo a Beirut, ha risposto alle domande dei cronisti sulla riaperture delle scuole. “Io sono fiducioso. E’ infatti stata superata la maggior parte delle criticità, i lavori procedono molto bene. Devo dire la verità, quest’anno c’è una particolare attenzione e tutti pretendiamo che funzioni tutto perbene, regolarmente. Non sempre è stato così negli anni passati, anche quasi mai ma è giusto che ci sia l’attenzione da parte di tutti. Abbiamo lavorato tantissimo perché quest’anno si possa garantire a tutti gli studenti un’attività scolastica in presenza e in piena sicurezza. La mozione di sfiducia targata Lega alla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina? Io non rispondo del comportamento delle opposizioni”.

Le parole della Azzolina

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, è intervenuta ad Agora’ su Rai3. “Essere accusati di ritardi è ingiusto. In due mesi consegneremo 2,4 milioni di banchi. Arcuri sta lavorando e tanti banchi sono già arrivati. Via via arriveranno altri e a settembre la scuola primaria sarà quasi tutta coperta. Abbiamo lavorato per trovare nuovi spazi e garantire il distanziamento di un metro. Se c’è il metro di distanziamento, e stiamo lavorando affinché il 100% degli studenti si possa distanziare, al banco la mascherina si può abbassare e si deve utilizzare nei momenti di dinamicità, quando c’è movimento. Nelle situazioni statiche in cui si è distanziati, la mascherina si può abbassare. Siamo l’unico Stato che fornirà 11 milioni di mascherine al giorno a personale e studenti”.