Zingaretti: “Combatto destra di Salvini”

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha partecipato questa mattina all’avvio della campagna 'Test scuola sicura', presso la Casa della Salute di Torrenova, a Roma.

Salvini e Zingaretti
Salvini e Zingaretti

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha partecipato questa mattina all’avvio della campagna ‘Test scuola sicura’, presso la Casa della Salute di Torrenova, a Roma.

Le parole di Zingaretti

Noi continueremo a combattere per non regalare nulla alla destra di Salvini. In vista delle elezioni, sostenete le candidature del Pd. E’ un appello che faccio a tutti gli italiani e sono contento della coerenza dimostrata dal Pd. Ripeto, l’obiettivo è combattere le destre di Salvini ovunque. Nessun appoggio alla Raggi, che in questi anni è stata il principale problema di Roma. Per noi la scuola è un punto fondamentale. Ci faremo trovare pronti per la riapertura e stiamo scommettendo con questi test sulla ripresa dei cicli formativi in piena sicurezza”, ha concluso.

Le parole di Salvini

Il segretario della Lega, Matteo Salvini, ha incontrato i cittadini a Sarzana (La Spezia). “Occhi aperti, perché a quanto sento qualcuno ha voglia di prolungare lo stato di emergenza per mesi e mesi. L’emergenza c’era ad aprile, quando si sentivano solo girare le ambulanze. Ora gli italiani stanno usando la testa, ma questi tarati vogliono trasformare le scuole in lager, con i banchi con le rotelle…”.

Migranti

“Un conto è usare la testa, prendendo le dovute precauzioni, un altro è terrorizzare un’intera popolazione, perché poi a pagare è il turismo. E’ ovvio che se, all’estero vedono le immagini di un Paese in uno stato di emergenza perenne, chi è che viene in Italia? Noi, in questo momento, abbiamo pochi turisti che pagano, ma abbiamo i turisti che sbarcano a Lampedusa, pagati dallo Stato. Mentre cinque milioni di partite Iva, artigiani, imprenditori e lavoratori autonomi dovranno pagare puntualmente le tasse – nonostante Covid, chiusure e crisi – il governo proroga 499 progetti di accoglienza per gli immigrati con una spesa superiore ai 375 milioni. Bastonate agli italiani, soldi per coop e clandestini. La Lega è al fianco dei cittadini e dei commercialisti che, ignorati da Conte, protesteranno a settembre. Questo governo mette in pericolo l’Italia”, ha concluso.