Zingaretti: “In gioco tenuta del Paese”

Il segretario dem, Nicola Zingaretti, in un intervento su La Stampa, lancia l'allarme. "Il governo è atteso da prove terribili e non possiamo sbagliare".

Nicola Zingaretti

Il segretario dem, Nicola Zingaretti, in un intervento su La Stampa, lancia l’allarme. “Il governo è atteso da prove terribili e non possiamo sbagliare. Non è in gioco un’alleanza di governo ma la tenuta della nazione nei prossimi anni”.

Le parole di Zingaretti

Il Pd è il partito che risolve i problemi in un’ottica riformatrice e realistica. Le risorse del Recovery Fund vanno utilizzate su progetti credibili, concreti e di valore strategico. Non dobbiamo tamponare l’emergenza con rivoli di sostegni e di interventi in ordine sparso e di carattere emergenziale”, ha concluso.

Legge elettorale

Il segretario del Pd Nicola Zingaretti si era già espresso in una nota la settimana scorsa. “Le preoccupazioni espresse da molte personalità, in ultimo da Bartolomeo Sorge, sul pericolo di votare a favore del referendum sul taglio ai parlamentari senza una nuova legge elettorare, sono fondate e sono anche le nostre. “Per questo il Partito Democratico un anno fa ha fatto inserire questo punto nel programma di Governo. Per questo, e non per perdere tempo, spesso in solitudine nelle ultime settimane abbiamo riproposto questo tema da inserire nell’agenda parlamentare. Su questa posizione, in questi giorni, ci sono stati pronunciamenti importanti da parte del Movimento 5 stelle, da ultimo con il Ministro Di Maio. Pronunciamenti che vanno tutti nel senso della volontà di rispettare gli accordi. Rinnovo dunque l’appello alla collaborazione, a tutti gli alleati e a fare di tutto affinché, a partire dal testo condiviso dalla maggioranza, si arrivi entro il 20 settembre a un pronunciamento di almeno un ramo del Parlamento”.