Crimi: “Mes, parlarne ora è fuori tempo”

Vito Crimi, capo politico del M5S, è intervenuto a Radio anch'io', su Rai Radio 1.

Vito Crimi commenta le elezioni e i risultati del Movimento 5 Stelle
Vito Crimi commenta le elezioni e i risultati del Movimento 5 Stelle (foto repertorio)

Vito Crimi, capo politico del M5S, è intervenuto a Radio anch’io’, su Rai Radio 1. “Parlare ora del Mes è fuori tempo, i soldi per la sanità ci sono, abbiamo messo in campo 85 miliardi dopo lo scostamento, usiamo quelli”.

Le parole di Crimi

“Sul Mes sarebbe un dibattito asincrono. La preoccupazione deve essere quella di come mettere a terra gli stanziamenti e gli investimenti già in campo. Prima ancora di cercare nuovi fondi dobbiamo lavorare per come investire le risorse già disponibili. A Lampedusa la situazione è sotto controllo. La gestione dei migranti è strutturata in piena sicurezza, possiamo assicurare ai cittadini che lo Stato c’è. C’è qualcuno che invece strumentalizza. Qualcuno è in stato confusionale a spargere rabbia e paura, per nascondere altre cose oggi cerca di trovare sfogo in questa realtà. Ci sono periodi in cui aumentano gli sbarchi come questo ma siamo in grado di gestire la situazione, da un punto di vista sanitario, è chiaro che c’è una pressione in questo momento maggiore rispetto qualche settimana fa, ma è sempre sotto controllo. Ricordiamo che questo paese ha gestito numeri incredibili, centinaia di migliaia di immigrati, oggi i numeri ci dicono che in questo semestre siamo a circa 11.000 sbarchi a metà circa di quanti ce n’erano nel 2018, quindi siamo a numeri in grado di gestire”.

Le parole di Salvini

Chiaro il riferimento a Salvini, che ha così parlato di De Luca. “Fa schifo, uno che continua a ridere imperterrito dei morti di Brescia, Bergamo e Milano, fa schifo. Non so se mi fa più schifo o pena. Invece di occuparsi di smaltire cinque milioni di ecoballe e tonnellate di rifiuti tossici, invece di riaprire i troppi ospedali che lui e la sinistra hanno chiuso, il signor De Luca passa il suo tempo a darmi del razzista e a infangare i morti. Disgustoso”. Salvini si è poi scagliato anche contro la Azzolina, dopo un sopralluogo all’esterno della scuola Luigi Pirandello di Lampedusa. “Lunedì faccio un’interrogazione al ministro Azzolina, speriamo non dica che sia un fotomontaggio. Ho visto il cartello lavori in corso, pensavo fosse di adesso, invece mi dicono essere di due anni fa. Sembrava un deposito E’ strabocciata. Ma la priorità per la scuola italiana sono i banchi con le rotelle? Io dico che ha bisogno di altro”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.