Zaia: “Veneto, piano d’artiglieria pesante”

Luca Zaia, governatore del Veneto, ha parlato a Cartabianca.

Zaia
Foto: Twitter

Luca Zaia, governatore del Veneto, ha parlato a Cartabianca. “La prossima settimana presentiamo il piano di sanità pubblica, per l’autunno-inverno 2020-2021. Noi, come Veneto, schieriamo l’artiglieria pesante contro coronavirus. Poi se non arriva terremo le munizioni a riposo, meglio così. Ma siamo pronti ad allestire le terapie intensive, le subintensive, le macchine per i tamponi”.

Le parole di Zaia

Non bisogna abbassare la guardia, si dirà che è finita quando è finita, quando avremo i vaccini, quando avremo le cure o quando magari il virus se ne andrà da solo. Speriamo accada anche questo, è sempre accaduto e la Spagnola è un esempio illustre.Oltre il 55% dei nuovi focolai non sono domestici, sono di importazione. Abbiamo avuto focolai da virus serbo, casi dalla Croazia, africani: sono tutti circoscritti, la situazione in Veneto è sotto controllo nonostante si voglia dare una sensazione di devastazione. Oggi abbiamo 7 persone in terapia intensiva, di cui 2 positive. Seguiamo la situazione giorno dopo giorno, facciamo circa 10mila tamponi al giorno”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.