Per Bettini la legge elettorale è fondamentale per salvare la democrazia

Per Bettini la legge elettorale è fondamentale per salvare la democrazia. Il proporzionale serve a bilanciare il taglio dei parlamentari, ammonisce l'influente esponente del Pd

Per Bettini la legge elettorale è fondamentale per salvare la democrazia
Goffredo Bettini

Per Bettini la legge elettorale è fondamentale per salvare la democrazia. Primum vivere, deinde… governare. Forse. “Andare al voto sarebbe un errore imperdonabile. Lo ha detto in modo limpido Franceschini in una recente intervista. E lo hanno ripetuto più volte Orlando e Zingaretti”, dice Goffredo Bettini, influente membro della direzione nazionale dem, intervistato dal Corriere della Sera.

Per Bettini la legge elettorale è fondamentale per salvare la democrazia

E prosegue dicendo che “la mia preoccupazione è che da alcuni settori della maggioranza emergano posizioni di rottura su alcune decisive questioni. Per esempio la legge elettorale (si riferisce a Iv, ndr). C’è da tempo un’intesa tra tutti sulla necessità di unire la riduzione dei parlamentari ad una legge proporzionale con uno sbarramento al 5%. L’attuale sistema elettorale, con un numero di parlamentari dimezzato, potrebbe dare a chi vince poteri assoluti in grado persino di cambiare la Costituzione. Su questo non si può scherzare. – continua – Comunque, in una situazione estrema, sono convinto che un’alleanza tra l’insieme delle sinistre, Conte con la sua attuale forza politica, i 5 Stelle e un eventuale polo liberal democratico, sia competitiva già da oggi contro la destra sovranista”. E siamo alle solite: tutti, ma proprio tutti di qua per sconfiggere quelli di là, classica tattica del centrosinistra italiano salvo qualche parentesi. E pazienza se poi non si può governare, come si vede anche oggi. E inoltre: il polo liberaldemocratico ci starebbe? A oggi non c’è, ma chi sta provando a costruirlo (Calenda) i 5 Stelle non vuole vederli nemmeno in cartolina.