Lamorgese: “Rischio di rabbia sociale”

La ministra dell'Interno Luciana Lamorgese intervenendo ad Agorà estate su RaiTre ha parlato di un possibile autunno caldo e di rabbia sociale.

La ministra dell’Interno Luciana Lamorgese intervenendo ad Agorà estate su RaiTre ha parlato di un possibile autunno caldo e di rabbia sociale. “Il rischio è concreto, a settembre vedremo l’esito di questa crisi che ha colpito le aziende”.

Le parole della Lamorgese

Vediamo negozi chiusi, cittadini che non hanno la disponibilità di provvedere ai propri bisogni quotidiani. Il Governo ha posto in essere tutte le iniziative per andare incontro a queste necessità. Il rischio però è concreto. Vedo oggi un atteggiamento di violenza verso le nostre forze di polizia, a cui deve andare il ringraziamento di tutti gli italiani. Le forze di polizia tutelano l’ordine democratico e tante volte non viene inteso in questi termini. Questi omportamenti violenti nei confronti di chi ci tutela sono assolutamente da condannare. L’obiettivo del governo è evitare il crearsi di nuovi focolai. Stiamo ponendo in essere tutte le attività necessarie per monitorare, controllare ed evitare nuovi arrivi che potrebbero determinare un nuovo focolaio”.