Bonetti: “Assegno universale dal 2021”

In un’intervista al Mattino Elena Bonetti, ministra in quota Italia Viva per le Pari Opportunità e la Famiglia, ha fatto il punto.

In un’intervista al Mattino Elena Bonetti, ministra in quota Italia Viva per le Pari Opportunità e la Famiglia, ha fatto il punto. “Sicuramente servono risposte e l’assegno unico e universale è una di queste e contiamo di farlo partire da gennaio 2021″.

Le parole della Bonetti

Certo, la sfiducia c’è: in base a un’indagine condotta come Dipartimento per la famiglia, i giovani italiani rispetto ai loro coetanei europei sono risultati più pessimisti sulle scelte da affrontare. A causa della pandemia e del lockdown hanno cioè modificato le loro prospettive formative, dalla scuola all’università, nonché quelle familiari e genitoriali. Il coraggio della speranza cioè è più basso dei giovani degli altri Paesi e questo ovviamente incide anche sui progetti occupazionali. È come se il Paese si fosse svegliato: la maggiore presenza delle donne al lavoro, il tema educativo e Il ruolo dei giovani occupano ormai uno spazio molto più ampio nel dibattito nazionale”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.