Speranza: “Seconda ondata possibile”

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenuto oggi alla trasmissione "Agorà estate' su Rai3, ha parlato della seconda ondata. "La comunità scientifica non la esclude. Non è certa. E noi ci auguriamo chiaramente che non ci sia".

Speranza E La Scommessa Rossoverde
Speranza E La Scommessa Rossoverde

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenuto oggi alla trasmissione “Agorà estate’ su Rai3, ha parlato della seconda ondata. “La comunità scientifica non la esclude. Non è certa. E noi ci auguriamo chiaramente che non ci sia“.

Le parole di Speranza

La comunità scientifica dice che è possibile una seconda ondata e di fronte a questo noi possiamo fare due cose. La prima: conservare atteggiamenti di prudenza, di cautela. In modo particolare seguire le tre regole essenziali: l’uso delle mascherine; evitare assembramenti e mantenere distanza di sicurezza di almeno un metro; conservare misure igieniche a partire dal lavaggio delle mani. E’ questo che chiediamo ai cittadini. La seconda cosa che possiamo fare riguarda le istituzioni. Dobbiamo continuare a rafforzare il Servizio sanitario nazionale. Negli ultimi 5 mesi abbiamo messo sul Ssn più soldi che negli ultimi 5 anni”, ha precisato il ministro precisando che “per me è solo l’inizio”.