Salvini: togliere patria potestà a genitori rom che non mandano figli a scuola

Salvini: togliere patria potestà a genitori rom che non mandano figli a scuola. Il leader leghista lo dice dopo la visita allo storico campo di via Candoni a Roma

Salvini: togliere patria potestà a genitori rom che non mandano figli a scuola
Matteo Salvini

Salvini: togliere patria potestà a genitori rom che non mandano figli a scuola. Alle elezioni per il nuovo sindaco di Roma manca ancora un annetto. Ma la campagna elettorale è già iniziata, anche in assenza di candidati. “Se fossi sindaco farei quello che hanno fatto i sindaci della Lega in altre città”, sostiene, “ovvero garantire i diritti a chi ha dei diritti chiedendo in cambio il rispetto delle regole. Se io fossi sindaco andrei a verificare uno per uno i minori che ci sono all’interno dei campi. Chi ha la frequenza scolastica bene, per chi non ce l’ha invece toglierei la patria potestà ai genitori“.

Salvini: togliere patria potestà a genitori rom che non mandano figli a scuola

Lo dice Matteo Salvini, dopo la visita nel deposito Atac di via Candoni, confinante con uno storico campo rom della Capitale. “Verificherei il pagamento delle utenze e garantirei il diritto ad avere una vita normale, un lavoro alle persone regolari. Mi dicono che da quando è arrivata qui la comunità bosniaca ne succedono di tutti i colori, e quindi è anche un problema di ordine pubblico”, continua il leader della Lega. Per poi promettere: “Questo non è il primo, né sarà l’ultimo campo rom che visito, sperando di chiuderli tutti con il lucchetto“.