Mondragone, Giachetti: chi impedisce a Salvini di parlare è come lui

Mondragone, Giachetti: chi impedisce a Salvini di parlare è come lui. Il diritto di contestare è sacro ma anche quello di fare le proprie iniziative politiche, dice il deputato di Iv

Chi impedisce a Salvini di parlare fa propri i modi salviniani“, dice in un’intervista a Repubblica Roberto Giachetti, deputato di Iv, una lunga militanza radicale e poi nel Pd.

Mondragone, Giachetti: chi impedisce a Salvini di parlare è come lui

Giachetti prende le difese del leader leghista dopo le pesanti contestazioni da questi ricevute a Mondragone, in Campania. “Io non ho mai contestato che qualcuno possa contestare Salvini. Essendo io un non violento, ritengo che ogni protesta vada fatta senza violenza. Ma guai a toccare il diritto di contestare“, precisa. Secondo Giachetti “così come ciascuno ha il diritto di esprimere la propria opinione, ugualmente ciascuno deve potere svolgere le proprie iniziative politiche, come è garantito dalla Costituzione. E invece a Salvini è stato impedito di parlare”, sostiene. “Non ha potuto esercitare un diritto costituzionale, a prescindere da quello che dice, che è lontano anni luce da quello per cui mi batto”.