E Richetti vuole un “governo competente, con Draghi o Cantone”

E Richetti vuole un "governo competente, con Draghi o Cantone". Il senatore di Azione ribadisce: necessario accedere al Mes

E Richetti vuole un “governo competente, con Draghi o Cantone”. “E’ assolutamente necessario accedere ai fondi del Mes ed è altrettanto necessario finanziare le borse di specializzazione in ambito sanitario, dare agevolazioni alle aziende del settore turistico e non voucher al solo turista, poiché non sono fruibili da tutti. Sburocratizzare per noi è una parola chiave ma al consiglio dei ministri il Decreto sburocratizzazione non è stato approvato”. A ribadirlo, in giorni in cui il tempo stringe e il dibattito sul Fondo salva stati è incandescente, è il senatore di Azione Matteo Richetti.

E Richetti vuole un “governo competente, con Draghi o Cantone”

Ma Richetti si spinge oltre: “Ci auguriamo un nuovo Governo di competenza politica ed economica. – afferma – Due le figure che mi piacerebbero, Cantone e Draghi per esempio. Inoltre, faremo presto una proposta sulla scuola e ne abbiamo lanciato una per l’immigrazione con un programma di integrazione in cui l’elemento centrale sia la regolarizzazione del contratto e l’integrazione controllata dei flussi migratori. Abbiamo studiato, analizzato e fornito criteri secondo cui entrare in Italia e regolarizzarsi. Noi vogliamo costruire un polo solidale e progressista” prosegue Richetti, “rispetto a chi dice ‘ognuno chiuso in casa, caccia allo straniero e prima gli italiani’, noi vogliamo un partito che dica ‘uniti si è più forti, e integrati si è più sicuri'”.