Calenda: Meloni, 15mila euro al mese per non dire nulla. Lei replica: “Arrogante”

Calenda: Meloni, 15mila euro al mese per non dire nulla. Lei replica: "Arrogante". E' l'ultima di una lunga serie di bordate tra i leader di Fdi e Azione

Calenda: Meloni, 15mila euro al mese per non dire nulla. Lei replica: “Arrogante”. L’inimicizia tra i due è nota. L’anno scorso lei aveva annunciato che l’avrebbe querelato perché lui l’aveva definita “la versione burina del KKK”. Ma le schermaglie tra i due non si sono mai fermate. Parliamo di Carlo Calenda e Giorgia Meloni.

Calenda: Meloni, 15mila euro al mese per non dire nulla. Lei replica: “Arrogante”

La quale ora dice a Rtl 102.5, alludendo all’ultima dichiarazione del leader di Azione: “Ieri ho letto un’intervista ad un esponente della sinistra che diceva ‘Fratelli d’Italia prende voti perché la Meloni parla come al bar‘, è tipico della loro arroganza questo atteggiamento di disprezzo per la gente comune, ci hanno detto che alle nostre manifestazioni venivano solo parrucchieri e che eravamo ridicoli perché stavamo nelle periferie”.

Ma Calenda non incassa, rilancia. “Non buttarla in tribuna Giorgia Meloni. La vera arroganza è quella di pensare di poter guadagnare 15.000 euro al mese ma di non essere tenuta a fare proposte realizzabili, mentre ti riempi la bocca della parola popolo”, replica su Twitter l’ex ministro dello Sviluppo.