Autostrade, Salvini: “Conte non sa che fare, tiri i dadi”

Autostrade, Salvini: "Conte non sa che fare, tiri i dadi". Il Pd vuole prorogare, i 5 Stelle togliere le concessioni ad Aspi e questo produce la paralisi, dice il leader della Lega

Autostrade, Salvini: “Conte non sa che fare, tiri i dadi”. “Una delle eterne indecisioni del governo riguarda le autostrade. Fino all’anno scorso era colpa di Salvini, ormai da un anno non può più essere colpa di Salvini. E’ circa un anno e mezzo che Conte deve chiudere il dossier. Ci sono quindici miliardi di investimenti fermi sulla rete autostradale italiana: decidano qualcosa”.

Autostrade, Salvini: “Conte non sa che fare, tiri i dadi”

E’ il commento di Matteo Salvini sull’eventuale revoca della concessione ad Autostrade per l’Italia, a margine della prima tappa del suo tour in Liguria, stamattina a Masone. Il premier Conte ha appena ribadito che la proposta di Aspi non gli va bene ma, in assenza di decisioni concrete, questo è al momento tutto quel che si può registrare dopo una lunga serie di annunci, e considerando un fatto che da sempre aleggia su questa vicenda: revocare le concessioni ad Aspi in assenza di sentenze della magistratura sul crollo del ponte Morandi che ne certifichino le colpe condurrà a un rischioso duello in tribunale (o in sede Ue) in cui la vittoria del governo non è scontata, e se non questa non avviene sarà un salasso. Nel frattempo “è chiaro che stanno litigando Pd e Cinque stelle: i primi vogliono prorogare, i secondi vogliono revocare. – continua il leader del Carroccio – Estraggano a sorte, tirino il dado, facciano qualcosa: i genovesi non possono rimanere fermi“.