Elodie difende Sylvestre e attacca Salvini: “Piccolo uomo”

Elodie difende Sylvestre e attacca Salvini: "Piccolo uomo". La cantante sulle critiche all'amico per l'inno di Mameli: "Sono schifata"

Elodie difende Sylvestre e attacca Salvini:
Elodie

Elodie difende Sylvestre e attacca Salvini: “Piccolo uomo”. “Sono schifata nel leggere commenti razzisti. Sergio era emozionato, e voi l’avete offeso. Non ve lo meritavate un Inno nazionale cantato da Sergio, questo è il problema”.

Elodie difende Sylvestre e attacca Salvini: “Piccolo uomo”

Su una delle sue storie Instagram Elodie, ovvero Elodie Di Patrizi, parte lancia in resta a difesa dell’amico e collega Sergio Sylvestre dopo la diatriba sull’Inno nazionale ‘sbagliato’ da quest’ultimo, prima della finale di calcio di Coppa Italia Juventus-Napoli all’Olimpico. “Sono schifata, mortificata, dispiaciuta. Questo è fare del male alle persone gratuitamente. Siete delle brutte persone. Delle merde, anzi”, rincara. Poi, su Twitter, in risposta al video postato da Matteo Salvini, nel quale questi criticava l’esibizione del cantante con la scritta “Sbaglia l’Inno e saluta col pugno chiuso, ma dove l’han trovato? Povera Italia!”, la cantante risponde al leader leghista: “Non perde mai occasione per dimostrare quello che è, un piccolo uomo”.