Conte: “No piangersi addosso, c’è piano”

Il premier Giuseppe Conte ha parlato agli Stati generali dell'Economia.

misure restrittive
Foto: Facebook

Il premier Giuseppe Conte ha parlato agli Stati generali dell’Economia. “Ritardi negli interventi anti-Covid dovuti anche a problemi strutturali del Paese, però la questione non prevede di piangersi addosso, bensì la predisposizione del governo è nel valutare le prossime misurare che bisognerà adottare nell’immediato. Questo è un piano, da qui non ci distraiamo neppure in questi giorni, siamo anche in costante aggiornamento con i nostri uffici per contribuire alla messa a terra delle misure che abbiamo varato”.

Le parole di Conte

Qui si prospetta un doppio binario. Abbiamo una responsabilità storica che altri prima di noi nella storia repubblicana non hanno mai avuto: quella di programmare ed esprimere una visione strategica insieme a interventi di più ampio respiro. E lo dobbiamo fare perché questo è il momento per farlo”.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.