Paragone: “Il M5S è un fake, per loro contano solo le poltrone”

Paragone: "Il M5S è un fake, per loro contano solo le poltrone". E per questo, secondo il senatore ex grillino, Di Battista non potrà fare nulla

Paragone: “Il M5S è un fake, per loro contano solo le poltrone”. Alessandro Di Battista “è colui che incarna l’ortodossia dei 5 stelle. Una persona leale, perbene e innamorata del Movimento. Il suo limite è proprio questo: quello di non vedere cosa è oggi questo partito perchè è ancora offuscato dall’innamoramento”. Così dice il senatore ex Cinquestelle Gianluigi Paragone in un’intervista a Repubblica, e fa notare che “anche oggi Beppe Grillo gli ha detto chiaramente che quel movimento delle origini è un falso, una finzione. Alessandro non farà nulla“.

Paragone: “Il M5S è un fake, per loro contano solo le poltrone”

Secondo Paragone le parole di Grillo “sono la conferma di quello che ormai vado sostenendo da tempo: il Movimento è una fake politica e ha rinnegato completamente quello per cui era nato”, ovvero “essere una forza antisistema”, mentre “oggi sono tutti incollati alle poltrone e integrati nel sistema”.

Se all’inizio Grillo “aveva consentito al Movimento di essere libero, oggi lui vede i 5 stelle come alleati del Pd in un campo riformista e Conte è il leader perfetto” in quanto “a Conte non puoi contestare un passato”, laddove invece “se Di Battista facesse un accordo con i dem tutti gli rinfaccerebbero quello che ha detto in questi anni contro il Pd”, aggiunge Paragone. Per poi sostenere che “io sono ancora più convinto che c’è uno spazio da prendersi e sono pronto a lanciare un partito contro il sistema e contro questa Europa“. Ma una cosa del genere, a dirla tutta, c’è già. E guarda caso riporta al passato di Paragone.