Casaleggio saluta Raggi e Appendino: “Le regole vanno rispettate”

Casaleggio saluta Raggi e Appendino: "Le regole vanno rispettate". E si riferisce al tetto dei due mandati

Casaleggio saluta Raggi e Appendino: “Le regole vanno rispettate”. Al M5S serve un nuovo leader? “A condurre il Movimento sono da sempre stati gli iscritti”, sostiene. “Se parla del capo politico l’ultimo si è dimesso e quindi per legge dovrà esserne votato il successore“. Ad affermarlo, usando la parola “legge” al posto di “statuto del M5S”, è Davide Casaleggio, in un’intervista al ‘Corriere della Sera’.

Casaleggio saluta Raggi e Appendino: “Le regole vanno rispettate”

Casaleggio che ha già fatto capire di essere contrario a una deroga al tetto dei due mandati. “Ho detto che se ci siamo dati delle regole all’inizio di questo percorso bisogna fare in modo che le stesse vengano rispettate“. E d’altra parte a sentire Casaleggio “anche tutti i parlamentari con cui ho parlato mi hanno detto di essere d’accordo nel vedersi come cittadini prestati alla politica e non di carriera”. E quindi tanti saluti alle velleità di ricandidatura di Virginia Raggi e Chiara Appendino.

E quando gli si fa notare che secondo alcune indiscrezioni sarebbe più isolato, con una parte del Movimento che spinge per rendere Rousseau solo un fornitore di servizi, Casaleggio replica: “Ho imparato a diffidare delle indiscrezioni che vengono costantemente smentite dai fatti”. Vedremo come andranno i fatti.