Riecco le Sardine a Palermo: “Chiudiamo i porti a Salvini”

Riecco le Sardine a Palermo: "Chiudiamo i porti a Salvini". Il leader della Lega torna in Sicilia e subito trova i suoi antagonisti

Riecco le Sardine a Palermo:
Riecco le Sardine a Palermo: "Chiudiamo i porti a Salvini"

Riecco le Sardine a Palermo: “Chiudiamo i porti a Salvini”. Sembravano sul punto di prendersi una pausa ma ci hanno ripensato. E come sempre il magnete è per loro l’ex ministro dell’Interno. Le ‘Sardine di Palermo’ hanno organizzato per oggi una manifestazione di protesta contro il leader della Lega Matteo Salvini e l’assessore alla Cultura della Sicilia Alberto Samonà, che appunto oggi terranno una conferenza stampa a Bagheria (Palermo). La protesta, come è stato annunciato sui social dal gruppo ‘6000 Sardine di Palermo‘, andrà in scena alle 12.00 davanti a Villa Cattolica, dove è atteso Salvini, che sbarca di nuovo in Sicilia per incontrare pescatori e operatori turistici.

Riecco le Sardine a Palermo: “Chiudiamo i porti a Salvini”

“In occasione della visita del senatore della Lega Nord in Sicilia, abbiamo deciso di manifestare il nostro dissenso all’assegnazione dell’assessorato ai Beni culturali al leghista-siciliano Alberto Samonà”, scrivono le Sardine su Facebook. La manifestazione si chiamerà “Chiudiamo i porti a Salvini“.