Carfagna: “Stati generali passerella di Conte”

La vice presidente della Camera dei Deputati Mara Carfagna in un'intervista al Dubbio ha detto la sua sugli Stati Generali.

L'associazione della Carfagna fa storcere il naso a Berlusconi
L'associazione della Carfagna fa storcere il naso a Berlusconi (foto repertorio)

La vice presidente della Camera dei Deputati Mara Carfagna in un’intervista al Dubbio ha detto la sua sugli Stati Generali. “Non sono un’occasione di confronto per elaborare un progetto di rilancio per il Paese, ma una di quelle passerelle mediatiche a cui Conte ci ha abituati in questi mesi”.

Le parole della Carfagna

A nome del centrodestra chiede un confronto sui provvedimenti che saranno finanziati con gli enormi scostamenti di bilancio pari a due manovre per 25 e 55 miliardi. L’ultima delle quali sostiene il decreto Rilancio. Non è corretto invitarci all’unità quando si deve deliberare una spesa e ignorare le nostre richieste quando si decide come usarla. Villa Pamphilij è una sede di rappresentanza. Palazzo Chigi la sede operativa del governo. Nella prime si tengono eventi celebrativi. Gli Stati generali si presentano come una messa in scena di dieci giorni che rischia di produrre solo un libro bianco di buone intenzioni“.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.