Coronavirus, Sala: “La Lombardia faccia un’esame di coscienza”

Coronavirus, Sala: "La Lombardia faccia un'esame di coscienza". "Il presidio territoriale socio sanitario si è perso", dice il sindaco di Milano

Coronavirus, Sala:
Giuseppe Sala

Coronavirus, Sala: “La Lombardia faccia un’esame di coscienza”. In Lombardia “dobbiamo fare innanzi tutto un esame di coscienza sulla sanita‘”. Sono parole di Giuseppe Sala, ospite della trasmissione Circo Massimo su Radio Capital.

Coronavirus, Sala: “La Lombardia faccia un’esame di coscienza”

Certo, “io evito per rispetto istituzionale di bisticciare con il presidente Fontana – ha aggiunto il sindaco di Milano – però un esame di coscienza della sanità lombarda va fatto, come un nuovo progetto di cambiamento. Il presidio territoriale socio sanitario in Lombardia si è perso e i grandi ospedali non bastano. Io pretendo solo questo: una riflessione e un cambiamento”. Sala afferma inoltre che “la situazione oggi mi sembra sotto controllo; i contagi li guardo poco, preferisco guardare la situazione negli ospedali e ascolto i medici. Cosa sarà in futuro lasciamolo dire ai virologi. Ora è il momento di ripartire”.